Blog

DAPHNE: esecuzione di una giornalista

By
on
02/12/2019

16 ottobre 2017. Un’autobomba uccide a Malta la 53enne giornalista investigativa Daphne Caruana Galizia. Viene così brutalmente spenta la voce libera che da anni, in solitudine, mette a nudo il potere sull’isola, la compromissione della politica, i suoi conflitti di interesse, la sua corruzione.

Avvalendosi anche di molte interviste esclusive, tra cui quella all’ultima fonte di Daphne: la whistleblower Maria Efimova, ex impiegata della filiale maltese della Pilatus Bank, una banca che, secondo la giornalista uccisa, era al centro di un insieme di interessi opachi e riciclaggio.

A un anno di distanza solo adesso la verità comincia ad emergere.

 

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT